Covid-19

L’azienda ovvero il datore di lavoro deve rispondere sia in sede penale che in quella civile delle eventuali infezioni contratte dai lavoratori.
L'Inail, con una nota del 15 maggio 2020 interviene sul tema relativo ai profili di responsabilità civile e penale del datore di lavoro per le infezioni da Covid-19 dei suoi dipendenti per motivi professionali. Per precisare che, dal riconoscimento come infortunio sul lavoro non discende automaticamente l’accertamento della responsabilità civile o penale in capo al datore di lavoro.
Le aziende avevano manifestato circa eventuali responsabilità da contagio da Covid-19 e delle conseguenze che si sarebbero potute generare in caso dell'avvio di processi penali o civili a loro carico.
Sul punto, l'Inail, ha chiarito quali siano i presupposti per l’erogazione di un indennizzo, sia per la tutela relativa agli infortuni sul lavoro sia quelli per il riconoscimento della responsabilità civile e penale del datore di lavoro che non abbia rispettato le norme a tutela della salute.
Cosa diversa, l’indennizzo per la riscossione del premio delle polizze infortuni di tipo private per gli assicurati che hanno contratto il Covid 19.
Infatti, molti ci chiedono, essendo titolari di polizze infortuni appunto private, se hanno diritto alla riscossione del premio ovvero di quel massimale indicato nella polizza sia per invalidità permanente e sia per il caso morte. La questione è ancora molto dibattuta.
Naturalmente il motivo è da ricercare nell’ostruzionismo che le compagnie assicurative mettono in atto per evitare la statuizione di un principio che le vedrebbe indennizzare tantissimi assicurati, talvolta con massimali di polizza anche molto importanti.
Premesso che l’infortunio che determina lesioni o morte deve essere attribuito ad un evento fortuito-esterno-violento, gli assicuratori privati non attribuiscono al Covid 19 la violenza e di talchè ne contestano l’indennizzo.
Ma, vi è anche da dire, che al momento non essendoci statuizioni di tipo giudiziarie è ancora molto presto per poter esprimere un parere definitivo.